cerca CERCA
Lunedì 08 Agosto 2022
Aggiornato: 05:57
Temi caldi

Ebola: 66 morti in Guinea, esperti italiani nella capitale

28 marzo 2014 | 13.36
LETTURA: 1 minuti

Con colleghi francesi e tedeschi per promuovere prevenzione

Milano, 28 mar. (Adnkronos Salute/Xinhua) - Sono salite a 66 le vittime dell'epidemia di Ebola in Guinea, con 5 casi di infezione e un decesso anche nella capitale Conakry. Il bilancio è stato aggiornato da Sakoba Keita, responsabile prevenzione del ministero della Salute del Paese africano. Per contribuire a potenziare le misure di prevenzione e cercare di contenere l'epidemia, è giunto ieri a Conakry un team di specialisti da Francia, Italia e Germania.

"Vogliamo spingere tutti i cittadini ad adottare le corrette misure di prevenzione, utili a bloccare la catena dei contagi", spiega Keita.

Secondo quanto riferisce il rappresentante del ministero, l'epicentro dell'infezione è la località di Guekedou nella regione Forestière, dove sono stati registrati 69 casi di Ebola di cui 47 decessi. Seguono Macenta con 21 casi e 10 morti, Kissidougou con 7 casi e 5 morti, Kankan con un caso e un decesso. A Conakry le persone colpite sono già 5, una delle quali è morta. Sono state adottate le misure sanitarie del caso, sottolinea Keita. In particolare, l'isolamento delle persone contagiate e la rigorosa applicazione di misure igieniche e preventive.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza