cerca CERCA
Domenica 07 Agosto 2022
Aggiornato: 21:54
Temi caldi

Turchia: domenica al voto, in gioco il futuro politico di Erdogan

28 marzo 2014 | 17.33
LETTURA: 1 minuti

Alle urne per i comuni ma si guarda alle presidenziali, tra scandali finanziari e stretta sul Web

Ankara, 28 mar. - (Adnkronos/Aki) - Si gioca tutta a Istanbul la partita del premier turco Recep Tayyip Erdogan per le elezioni amministrative di domenica prossima. Nella megalopoli di 15 milioni di abitanti Erdogan ha cominciato la sua ascesa politica 20 anni fa, ricoprendo la carica di sindaco. Se il suo partito conservatore Akp non dovesse riuscire ad aggiudicarsi la poltrona di primo cittadino in quella citta', il suo futuro politico potrebbe essere segnato.

Mustafa Sarigul, candidato del laico e kamalista Chp, sfida il sindaco uscente dell'Akp, Kadi Topbas, in una partita che si preannuncia come un testa a testa. Nella sua campagna elettorale, Sarigul si e' presentato come un anti-Erdogan, proponendo per Istanbul iniziative di segno opposto a quelle che hanno contraddistinto l'operato del premier negli ultimi mesi. Strizzando l'occhio agli elettori piu' giovani, ad esempio, ha promesso Wi-Fi gratuita in tutta la citta', proprio mentre Erdogan ordinava la chiusura di siti e social media.

La stretta del premier sul Web e' cominciata quando, nelle scorse settimane, alcuni file compromettenti hanno cominciato a essere pubblicati su YouTube, diventando virali in breve tempo. Si tratta di intercettazioni in cui si sente Erdogan ordinare al figlio di nascondere una grossa somma di denaro contante, intimare a direttori di giornali e tv di non dare spazio all'opposizione, imporre presidenti a squadre di calcio, organizzare scandali sessuali contro esponenti dell'opposizione. Nel bel mezzo della campagna elettorale, e' un duro colpo per il premier, che non ha esitato a ordinare la scorsa settimana il blocco di Twitter e ieri quello di YouTube, attirando una pioggia di critiche dall'intera comunita' internazionale. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza