cerca CERCA
Mercoledì 17 Agosto 2022
Aggiornato: 02:31
Temi caldi

Riforme: il Veneto discute il 2 aprile le proposte dei Consigli regionali

28 marzo 2014 | 17.34
LETTURA: 1 minuti

Venezia 28 mar. - (Adnkronos) – Il punto di vista delle assemblee legislative regionali sulle riforme istituzionali avviate dal governo Renzi sarà materia di discussione e di voto mercoledì 2 aprile in tutti i Consigli regionali d’Italia, convocati in contemporanea (comprese le assemblee elettive delle due province autonome di Trento e di Bolzano) per iniziativa della Conferenza dei presidenti delle assemblee regionali, al fine di dire pubblicamente e con un voto formale cosa ne pensano le Regioni del disegno di legge costituzionale firmato dal ministro per le riforme Elena Boschi il 12 marzo scorso.

Anche il Consiglio regionale del Veneto si riunirà quindi martedì 2 (ore 14.30) per pronunciarsi, sulla riforma del bicameralismo e del titolo quinto della Costituzione, partendo dalle proposte messe a punto dai presidenti delle assemblee regionali nel documento di indirizzo e dal documento della Conferenza dei presidenti delle Regioni. La commissione per lo Statuto insieme alla commissione Affari istituzionali ha già iniziato giovedì il lavoro di confronto e sintesi tra le proposte delle due Conferenze dei presidenti regionali (quelli di Consiglio e quelli di Giunta) al fine di arrivare ad una proposta unitaria, e proseguirà i propri lavori anche martedì 2.(segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza