cerca CERCA
Lunedì 08 Agosto 2022
Aggiornato: 08:22
Temi caldi

Rai2: i Manetti Bros firmano la settima stagione di "Rex" (2)

28 marzo 2014 | 17.36
LETTURA: 1 minuti

(Adnkronos) - Nel secondo episodio, “Sabbiature”, Paolo Tarantini, un delinquente arrestato da Terzani anni prima, esce di galera deciso a vendicarsi. Alla guida di un furgone, investe l’auto di Terzani e lo rapisce. Terzani si risveglia sotto terra, in una cassa di legno. Come se tutto fosse un macabro gioco, Tarantini gli ha lasciato un cellulare.

Terzani chiama il commissariato per chiudere aiuto, ma non può fornire nessuna indicazione su dove è sepolto. Comincia una drammatica corsa contro il tempo: trovare Terzani prima che finisca l’ossigeno nella cassa. Quasi tutti gli agenti del commissariato sono alla sua ricerca. All’ultimo momento sembrano averlo trovato, ma la cassa è vuota. Tarantini si è divertito a seminare false piste. Ormai tutto sembra perduto. Terzani, che non riesce più a respirare, fa un ultimo, disperato, tentativo. Spacca la cassa e scava verso l’alto.

Sopra c’è Rex, l’unico ad aver fiutato la pista giusta, che scava verso il basso. È solo grazie a lui che Terzani riesce a salvarsi. Nel frattempo si svela il piano di Tarantini: far allontanare gli agenti dal commissariato per rubare una partita di droga sequestrata. Lui e i suoi complici, travestiti da agenti, stanno per farcela, ma l’arrivo del redivivo Terzani e di Rex fa fallire il suo piano.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza