cerca CERCA
Sabato 13 Agosto 2022
Aggiornato: 08:58
Temi caldi

Rai3: "Ambiente Italia", acqua avvelenata

28 marzo 2014 | 13.39
LETTURA: 1 minuti

Roma, 28 mar. - (Adnkronos) - L’hanno definita la bomba ecologica più grande d’Europa, ma il dato certo – secondo il rapporto dell’Istituto Superiore di Sanità consegnato alla magistratura – è che ha contaminato le acque utilizzate da settecento mila consumatori, anche in scuole e ospedali: tra processi e inchieste, la discarica abusiva di Bussi, in Abruzzo, riporta in primo piano il tema dello smaltimento “disinvolto” dei veleni e dei suoi costi in termini di salute dei cittadini. Una storia ripercorsa da “Ambiente Italia”, il settimanale verde della Tgr curato da Beppe Rovera, in onda domani alle 12.55 su Rai3. Ospiti, in studio, il presidente del Forum dell’Acqua in Abruzzo, Augusto De Sanctis, tra i primi a denunciare la situazione di Bussi; e Mariella Maffini, la coordinatrice della rete dei Comuni Sin che sorgono su aree da bonificare. In sommario, una “fotografia” della situazione nell’area delle discarica abruzzese e di altri siti contaminati, a partire dalla Terra dei Fuochi.

Ad “Ambiente Italia”, inoltre, obiettivo sulle periferie urbane – da Napoli a Torino – dopo l’idea lanciata da Renzo Piano del “rammendo” di queste aree. Ne parla, in collegamento da Bologna, l’architetto Mario Cucinella, uno dei “tutor” indicati proprio da Piano per intervenire sulla riqualificazione delle periferie e convinto assertore del costruire sostenibile.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza