cerca CERCA
Mercoledì 17 Agosto 2022
Aggiornato: 02:31
Temi caldi

Gay: Podesta', coppie omosessuali mai paragonate a Toto' Riina

29 marzo 2014 | 18.58
LETTURA: 1 minuti

'Valutero' con i miei legali eventuali azioni di tutela della mia immagine'

Milano, 29 mar. (Adnkronos) - Le coppie omosessuali non le ho mai paragonate a Totò Riina. Parola di Guido Podestà, presidente della Provincia di Milano, il quale vuole chiarire l'intervista telefonica rilasciata a Klaus Davi "e integralmente pubblicata sul canale youtube Klauscondicio" che ha dato adito a interpretazioni "errate e fuorvianti delle mie parole sull’opportunità di affidare bambini in adozione a coppie omosessuali, per giunta in alternativa a Totò Riina", dice.

"Ritengo che alle coppie omosessuali vadano garantiti tutti i diritti essenziali di convivenza civile, ma sono da sempre contrario al riconoscimento del matrimonio e all’adozione di bambini. Sono convinto che la famiglia debba essere costituita da un uomo e una donna e che questo sia il modello naturale per un compiuto sviluppo della personalità dei piccoli". Per quello che riguarda "l’alternativa che bambini possano essere dati in adozione a personaggi come Totò Riina, mi aveva già lasciato perplesso la domanda di Davi, come si evince dal video pubblicato, ma mi lascia sbalordito che i giornalisti di Messaggero.it abbiano addirittura pensato di costruirci un caso mediatico, attribuendomi l’idea della comparazione che mai mi sarebbe venuta in mente", sottolinea.

"Mi rammarico che in Italia non si perda il vizio di cogliere ogni occasione per un facile sensazionalismo, anche travisando volutamente e maliziosamente le parole e i pensieri che, in questo caso per altro, possono essere facilmente verificati da tutti trovandosi a disposizione di chiunque online. Valuterò con i miei legali eventuali azioni di tutela della mia immagine", conclude.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza