cerca CERCA
Giovedì 18 Agosto 2022
Aggiornato: 07:03
Temi caldi

Milano: Pisapia intitola due centri a vittime Kabobo, citta' non dimentichi

29 marzo 2014 | 18.57
LETTURA: 1 minuti

Milano, 29 mar. - (Adnkronos) - "Oggi tutta Milano è a Niguarda, nel quartiere che un anno fa ha visto lo sgomento e il dolore di una città intera, nel quartiere che si è stretto intorno ai parenti e agli amici delle vittime di una violenza assurda e deprecabile: una violenza che Milano rifiuta e condanna, unita nel dolore e nella solidarietà". Così il sindaco di Milano Giuliano Pisapia ricorda due delle vittime di Adam Kabobo, il ghanese che l'11 maggio scorso ha ucciso a picconate il 21enne Daniele Carella, Alessandro Carolè, 40 anni e Ermanno Masini, 64.

"Insieme al Consiglio di zona e alle famiglie di Ermanno e Alessandro, ci siamo chiesti quale fosse il modo migliore per ricordarli. E insieme abbiamo deciso di fare oggi un percorso nel quartiere, un percorso di speranza, legando i nomi di Alessandro ed Ermanno a due luoghi di partecipazione e di vita, così come abbiamo deciso per Daniele Carella con la piscina di via Graf", spiega il primo cittadino. In via Grivola il Centro socio ricreativo culturale per anziani da oggi prende il nome di Ermanno Masini, mentre il Centro di aggregazione giovanile e multifunzionale di via Ciriè sarà il centro Alessandro Carolè.

"Un anno dopo cerchiamo nel dolore di ricomporre un quadro che dia un senso, un valore possibile a questi mesi strazianti per le famiglie delle vittime e per tutta Milano. C’è la testimonianza civile di Niguarda e di tutta la città, che chiede giustizia e sicurezza, e che ha costruito in questi mesi un dialogo concreto con il Comune. Oggi abbiamo tutti rinnovato un impegno comune affinché i cittadini siano sempre attivi nel sostenere, segnalare, e portare aiuto a chi è in difficoltà e le istituzioni siano sempre vicine ai cittadini", conclude Pisapia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza