cerca CERCA
Giovedì 18 Agosto 2022
Aggiornato: 22:13
Temi caldi

Rifiuti: Santori, dopo bocciatura Tar su Guidonia siamo sull'orlo emergenza

29 marzo 2014 | 21.16
LETTURA: 1 minuti

Roma, 29 mar. - (Adnkronos) - “La bocciatura sancita dal Tar sull’allargamento della discarica di Guidonia preoccupa tutti i cittadini del Lazio. E’ l'ennesimo provvedimento sui rifiuti azzardato da questa Giunta che, nel continuare ad attendere un commissario, sta di fatto portando tutto il territorio sull'orlo dell'emergenza. Manca un piano di sviluppo e di lungo respiro e l’atteggiamento pilatesco di Zingaretti è irresponsabile e minato da ripetuti fallimenti”. Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio e componente della commissione Rifiuti, nel commentare la decisione del Tar che ''ha sentenziato l’illegittimità dell’allargamento della discarica di Guidonia per il rischio di contaminazione delle acque del sottosuolo''.

“In questo contesto ci si chiede nel frattempo se la discarica di Malagrotta sia ancora chiusa e se, dopo lo scandalo rifiuti, la Regione Lazio intenda promuovere azioni che mettano la parola fine al sistema Cerroni nella gestione dei rifiuti - conclude Santori - I due impianti di Tmb a Malagrotta sono stati riaperti, l’aria è quotidianamente irrespirabile, l’Arpa è immobile e dalla Asl non arrivano risposte. La Valle Galeria continua a soffire, altro che chiusura storica di Malagrotta. E intanto a Roma e nel Lazio si rischia comunque l’emergenza".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza