cerca CERCA
Mercoledì 17 Agosto 2022
Aggiornato: 19:21
Temi caldi

Sanita': Zingaretti, con rinegoziazioni contratti 2013 tagliati sprechi per 57 mln (2)

29 marzo 2014 | 16.28
LETTURA: 1 minuti

(Adnkronos) - Delle 140 voci che compongono il listino della “spesa aggredita”, quelle che hanno dato il contributo maggiore, quasi il 50% del totale, sono gli appalti di pulizia con un risparmio di 8 milioni, poco meno di 7 sono stati prodotti dalla ricontrattazione dei servizi di lavanderia, altri 4.5 sono arrivati dai servizi mensa e più di 5 rinegoziando i contratti di fornitura di servizi non sanitari da privato.

Ma si è risparmiato anche su materiali di guardaroba (69mila euro), sui contratti d’acquisto di reagenti (135 mila euro) sulle acquisto di protesi (371 mila), sui servizi di trasporto sanitario da privato (altri 370), sull’acquisto di pellicole radiografiche (346mila), ( 375) per la riparazione degli automezzi di servizio, circa 2 milioni alla voce smaltimento rifiuti sanitari, oltre 1milione e 100mila euro, dalla riparazione e manutenzione delle attrezzature sanitarie, scientifiche e altri macchinari, quasi 400mila euro sono derivati dalla rinegoziazione di contratti per la fornitura di dispositivi medici monouso.

I maggiori risparmi si sono registrati all’Umberto I che ha tagliato costi per un importo superiore agli 8 milioni, a seguire la ASL Roma E con 7 milioni e 579 mila euro e la Roma C che ha fatto registrare un contenimento della spesa di circa 5 milioni di euro. Ben sei delle Aziende che hanno ottenuto una riduzione superiore ai 3 milioni (S. Andrea, Ifo, S. Filippo, S. Giovanni, Asl Viterbo e Castelli). La B ha superato di poco i 2 milioni, mentre sei aziende e cioè la Roma A, la D (Ostia), la F (Civitavecchia), la G (Tivoli) Rieti e Frosinone hanno superato l’asticelle del milione. Fanalini di coda la Asl di Latina che si è fermata a soli 836 mila euro di risparmi seguita dall’Ares 118 che però è un‘azienda speciale poiché si occupa d’emergenza e lo Spallanzani che per il 2013 ha tagliato costi per soli 442 mila euro.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza