cerca CERCA
Lunedì 15 Agosto 2022
Aggiornato: 05:43
Temi caldi

Crisi: Coldiretti, frodi a tavola aumentate del 248%

29 marzo 2014 | 10.00
LETTURA: 1 minuti

Nel 2013 sequestrate merci per 441 mln

Roma, 29 mar. - (Adnkronos) - Dall’inizio della crisi sono piu’ che triplicate in Italia le frodi a tavola con un incremento record del 248 per cento del valore di cibi e bevande sequestrati perché adulterate, contraffate o falsificate. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base della preziosa attività svolta dai carabinieri dei Nas dal 2007 al 2013.

Nei 2013 in Italia sono stati sequestrati beni e prodotti per un valore di 441 milioni di euro soprattutto con riferimento a prodotti base dell’alimentazione come la carne (25 per cento), farine pane e pasta (15 per cento), latte e derivati (9 per cento), vino ed alcolici (7 per cento), ma anche in misura rilevante alla ristorazione (18 per cento) dove per risparmiare si diffonde purtroppo l’utilizzo di ingredienti low cost che spesso nascondono frodi e adulterazioni.

Fra gli esempi citati dalla Coldiretti, carne di cavallo spacciata per manzo nei ragu e cibi pronti ma anche cibi etinici con scadenza alterata, salumi ottenuti da carne olandese spacciati come Made in Italy oppure prodotti importati contaminati da ogm ma anche le truffe sul falso biologico proveniente dall’estero o quelle del pesce marcio ringiovanito da agenti chimici proibiti in Italia come il cafados. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza