cerca CERCA
Lunedì 15 Agosto 2022
Aggiornato: 05:43
Temi caldi

Fisco: aggressione a Legnago, Equitalia condanna episodi violenza

29 marzo 2014 | 14.23
LETTURA: 1 minuti

strumentalizzazioni possono scatenare azioni assurde

Roma, 29 mar. (Adnkronos) - Equitalia torna a condannare gli episodi di violenza verso il proprio personale e in particolare l’ennesima grave aggressione subita ieri a Legnago nel veronese da un dipendente della società mentre stava notificando una cartella di pagamento. Al collega, ancora ricoverato in ospedale, va la solidarietà e la vicinanza dell'intero Gruppo Equitalia.

Questa, si legge in una nota, "è l’ulteriore dimostrazione di come strumentalizzazioni ed esasperazione dei toni possano scatenare azioni assurde, fuori controllo e soprattutto indirizzate nei confronti di persone 'colpevoli' solo di svolgere il proprio lavoro a servizio dello Stato e della collettività".

Ancora oggi Equitalia "è al centro di aspre polemiche immotivate, come ad esempio l'accusa di "graziare i maxi-evasori" e di concentrarsi sul recupero dei piccoli importi "per far quadrare i bilanci". Queste affermazioni sono prive di fondamento in quanto Equitalia non è una "società privata" che "deve fare utili", ma è una società interamente pubblica che ha il compito di riscuotere i tributi, non pagati dai contribuenti, su indicazione degli enti creditori". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza