cerca CERCA
Mercoledì 17 Agosto 2022
Aggiornato: 16:42
Temi caldi

Notizie Flash: 2/a edizione - La cronaca (2)

29 marzo 2014 | 15.52
LETTURA: 1 minuti

Lecce. E' stato raggiunto da una pioggia di proiettili Fatmir Makovich, il cittadino rom di 45 anni ucciso la notte scorsa in un bar di Trepuzzi, in provincia di Lecce, dove ha cercato rifugio insieme al figlio, rimasto gravemente ferito. Dai primi rilievi dei carabinieri e dei militari della sezione di investigazioni scientifiche, nel locale sono stati esplosi oltre dieci colpi di pistola. Quando Makovich e il figlio hanno visto i sicari sono fuggiti e hanno provato a rifugiarsi nel bar. I due killer li hanno inseguiti e senza pietà li hanno crivellati di colpi all'interno del locale. Gli inquirenti stanno ascoltando alcuni possibili testimoni per raccogliere elementi utili e riuscire a individuare gli assassini. Il ragazzo ferito è ricoverato in prognosi riservata all'ospedale Vito Fazzi di Lecce, in Rianimazione. Al momento si ipotizza un regolamento di conti in quanto i primi riscontri fanno pensare a una vera e propria esecuzione. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza