cerca CERCA
Venerdì 12 Agosto 2022
Aggiornato: 07:05
Temi caldi

Notizie Flash: 3/a edizione - L'economia (8)

29 marzo 2014 | 18.51
LETTURA: 1 minuti

Roma. ''Sta accadendo qualche cosa di strano ma di spiegabile. Nel paese in cui si è spesso accettato il veto di un solo sindacato, al punto da fare una riforma del lavoro (Fornero) contro tutte le associazioni d'impresa, si arriva ora a negare il ruolo stesso dei corpi sociali''. Ad affermarlo in una nota e' Maurizio Sacconi, presidente dei senatori del Nuovo Centrodestra.''Sono proprio coloro che fino a ieri accettavano quel veto -sottolinea Sacconi- a sostenere ora l'inutilità del dialogo e la natura indistintamente conservatrice di tutte le organizzazioni. La spiegazione e' che non avendo il coraggio di riconoscere che il problema è la sola Cgil confondono in un unico giudizio tutti quanti. Come diciamo da tempo, e soprattutto come abbiamo fatto, il governo ha il dovere di ascoltare tutti ma poi di decidere in autonomia''. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza