cerca CERCA
Lunedì 15 Agosto 2022
Aggiornato: 05:43
Temi caldi

Notizie Flash: 2/a edizione - L'interno (5)

29 marzo 2014 | 15.50
LETTURA: 1 minuti

Roma. Trovare un 'papa' o una mamma' alle migliaia di cani e gatti abbandonati. E' la mission che Silvio Berlusconi ha affidato ai Club che portano il suo nome con l'obiettivo di sottrarre i quattrozampe a un destino di prigionia e sofferenza, ma anche per rafforzare l'empatia tra cittadini e partito in vista delle europee. In Italia, ha fatto notare il Cav, ci sono dieci milioni di persone che tengono un animale in casa per compagnia. Malgrado la generosita' e l'amore degli italiani, nei canili sono segregati piu' di 150.000 cani e allora la macchina dei clu Forza Silvio si deve mettere in moto "per cercare di dare una mamma o un papa' ai cani che stanno nei canili. I cani che sono stati prigionieri dei canili, si affezionano immediatamente a chi gli da' affetto, un pasto o a chi gli fa una coccola e sono quasi pu' fedeli di quelli che sono cresciuti in famiglia. Se noi faremo questa operazione alla grande con i nostri Club, credo che i 10 mln di persone che hanno un gatto o un cane in famiglia non potranno non guardare a noi con rinnovata simpatia". "Anche questo aiutera' il popolo dei moderati a diventare forza di maggioranza. E' un'iniziativa difficilissima, colossale -ha concluso Berlusconi, in un intervento telefonico a una riunione dei Club Forza Silvio a Roma- ma e' l'unica possibile per dare al nostro Paese da qui in avanti un governo veramente democratico, un Parlamento con una vera magguioranza che possano cambiare gli assetti istituzionali del nostro Paese". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza