cerca CERCA
Sabato 13 Agosto 2022
Aggiornato: 08:58
Temi caldi

Notizie Flash: 3/a edizione - L'interno (10)

29 marzo 2014 | 18.50
LETTURA: 1 minuti

Torino. "Non voglio nemmeno immaginare che per egoismo di partito, per la velleità di piantare una bandierina o per uno zero virgola in più a favore di un simbolo ,si consegni il Piemonte alla sinistra di Chiamparino". Lo sottolinea, in una nota, il portavoce regionale di Fdi-An, Agostino Ghiglia, che sollecita gli alleati del centrodestra a decidere il candidato alla presidenza della Regione Piemonte. "Abbiamo governato bene il Piemonte per quattro anni risanando i bilanci, invertendo l'outlook di Moody's e razionalizzando le società pubbliche, davvero vogliamo buttare via tutto per vedere chi ha la testa più dura? -si domanda Ghiglia- Per mesi Fdi-An ha proposto le elezioni primarie fra i candidati per uscire dall'impasse e, per dimostrare la fondatezza della nostra richiesta, siamo l'unico partito ad aver commissionato un sondaggio per conoscere il 'sentiment' dei piemontesi nei confronti di vari candidati. Ora, prima che non si possa più fare nulla, faccio appello a tutte le forze del centrodestra piemontese: decidiamo in Piemonte il candidato, scegliamo tutti assieme una società di sondaggi indipendente, formuliamo assieme le domande e impegniamoci a sostenere il candidato che risulterà più forte, senza se e senza ma. Mi auguro che gli amici di Fi, Ncd, Lega, Pensionati, Verdi Verdi ma anche dell'Udc accettino questa proposta basata solo ed esclusivamente sui numeri che potrebbero, col candidato giusto, farci vincere le elezioni regionali".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza