cerca CERCA
Lunedì 15 Agosto 2022
Aggiornato: 05:43
Temi caldi

FI: Rotondi, politica non e' porta girevole ma rinnovamento graduale

29 marzo 2014 | 13.20
LETTURA: 1 minuti

Palermo, 29 mar. - (Adnkronos) - "A Silvio Berlusconi dico, non ti entusiasmare solo per un'opzione di marketing, non credere che hai in mano un prodotto miracoloso e il problema è solo farlo conoscere. Tu sei stato il leader vincente perché hai raccolto culture attraverso espressioni politiche diverse". Lo ha detto all'Adnkronos il parlamentare di Forza Italia e presidente del 'Governo ombra', Gianfranco Rotondi, a proposito della nuova stagione di Forza Italia.

"Cosa sarebbe stato Berlusconi senza Casini, Fini, Martino, Urbani? - aggiunge - La cultura non è un orpello, ma un elemento essenziale della vita politica. Siccome la cultura politica ti pone dei problemi, ti crea degli intralci, a un certo punto puoi pensare di farne a meno, ma, come una macchina senza benzina, a folle cammini ancora un po' e ti sembra di avere una gran corsa, ma poi all'improvviso ti fermi ed è finita lì".

Per Rotondi, allora "tutta questa mitologia della politica 'quasi' da punire, della necessità della società civile e dell'innovazione è pericolosa. La politica non è assolutamente la porta girevole per cui ogni tanto raccogliamo una schiera di novizi che vengono ad impare il mestiere a Roma. La politica è un tirocinio pesante, è un rinnovamento graduale, per cui chi è stanco si fa da parte e chi è bravo deve essere aggiunto a chi già c'è e fa bene".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza