cerca CERCA
Mercoledì 17 Agosto 2022
Aggiornato: 02:31
Temi caldi

Baseball: Mlb inasprisce programma antidoping, piu' test e sanzioni piu' dure (2)

29 marzo 2014 | 10.38
LETTURA: 1 minuti

(Adnkronos) - "Benché avessimo già il programma più severo dello sport professionistico prima di questi cambiamenti, sono convinto che si possono trovare delle forme per migliorare il programma al fine di sradicare l'uso di sostanze che elevino il rendimento", ha spiegato in un comunicato Selig. "Con questi cambiamenti speriamo che il numero di sospesi arrivi a zero. Spero che i giocatori prendano le decisioni corrette, le migliori per loro, per le loro carriere e per l'integrità del gioco", ha sottolineato Tony Clark, direttore dell'associazione giocatori.

Un'altra delle novità è che il giocatore sanzionato non potrà disputare i playoff, anche se avrà scontato la squalifica imposta all'inizio della stagione. Un giudice potrà ridurre le pene della metà se sarà dimostrato che il doping non è stato volontario, ma non sarà possibile se si sarà fatto uso di sostanze che servono per potenziare lo sviluppo muscolare, come il testosterone, l'ormone della crescita umana (HGH) o il nandrolone, tra gli altri. I test in stagione sui campioni di urina passano da 1400 a 3200, mentre nella offseason da 250 a 350. Aumenteranno quindi i test a campione delle urine, con un minimo di due per ogni giocatore, ed i controlli nel precampionato. Ci saranno 400 test a campione del sangue per scoprire l'utilizzo di HGH in aggiunta a quello previsto per ogni giocatore nel precampionato.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza