cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 22:02
Temi caldi

Baseball: Mlb inasprisce programma antidoping, piu' test e sanzioni piu' dure

29 marzo 2014 | 10.33
LETTURA: 1 minuti

alla terza sanzione scattera' la squalifica a vita

New York, 29 mar. - (Adnkronos/Dpa) - La Major League di baseball statunitense ha inasprito il programma antidoping, attraverso sanzioni più severe. Il nuovo accordo, annunciato dalla Major League Baseball (MLB) e dal sindacato dei giocatori, prevede un incremento delle sanzioni. Così, la prima sanzione prevederà una squalifica che passa da 50 ad 80 partite e la seconda infrazione, passa da 100 a 162 gare, una stagione completa. La terza prevederà la squalifica a vita. L'accordo, il più severo in otto anni, serve per rinforzare la politica antidoping del baseball che è stato troppo permissivo sull'uso delle sostanze proibite per anni.

Quella che è stata chiamata "l'era degli steroidi" ha gettato molte ombre su uno sport che, nella stagione passata, ha visto 14 giocatori sanzionati in seguito allo scandalo della clinica 'Biogenesi'. Nessuno dei giocatori sospesi, tuttavia, è risultato positivo ad un controllo. Tra i sanzionati anche la stella Alex Rodríguez, tre volte vincitore del premio MVP e che salterà tutta la stagione 2014 che inizia ufficialmente domenica. Il delegato della MLB, Bud Selig, affronta la sua ultima stagione alla guida della Lega ed è deciso a ripulire uno sport macchiato per anni da una politica antidoping carente. Il baseball ha cominciato ad applicare le sanzioni nel 2004 ed ha incrementato le punizioni fino a 50 partite di squalifica nel 2006, cifra che vene ora ampliata ulteriormente. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza