cerca CERCA
Sabato 13 Agosto 2022
Aggiornato: 15:44
Temi caldi

Abruzzo: in mostra a Roma gli eremi nella natura selvaggia del Parco Nazionale Majella (2)

30 marzo 2014 | 17.50
LETTURA: 1 minuti

(Adnkronos) - Per il Presidente del Parco Nazionale della Majella, Franco Iezzi “si tratta di una straordinaria opportunità per offrire alla grande comunità romana, e non solo, di poter conoscere da vicino la storia, le curiosità, il fascino di una parte del territorio abruzzese dove le testimonianze dell’eremitismo rappresentano ancora oggi un'aspetto fondamentale della sua identità. Il Parco Majella - ha aggiunto ancora il Presidente - è fortemente impegnato nella salvaguardia delle risorse ambientali ma anche in direzione di una diversa qualità della proposta culturale convinti come siamo che in questo modo si possa concorrere a realizzare quello sviluppo possibile che tutti auspichiamo”.

Alla cerimonia d'inaugurazione interverranno Gian Luca Galletti, Ministro dell'Ambiente, Franco Iezzi, Presidente del Parco Nazionale della Majella Marcella Logli, Segretario Generale della Fondazione Telecom Italia,Carlos Alberto Azevedo, Delegato per i Beni Culturali del Pontificio Consiglio della Cultura, Card. Raymond Leo Burke, Prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica, Edwion Frederick O’Brien, Gran Maestro dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, Nazario Pagano, Presidente del Consiglio Regionale Abruzzo Maria Rosaria Gianni, Capo redattore Cultura del TG1 (moderatore).

L’eremitismo è un fenomeno che riprende vigore nei secoli centrali del Medioevo. Motivo che accomuna principalmente gli eremiti è la ricerca della povertà assoluta, l’aspetto più severo del vasto movimento pauperistico che da dopo l'anno Mille animò i riformatori della Chiesa. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza