cerca CERCA
Lunedì 15 Agosto 2022
Aggiornato: 05:43
Temi caldi

Fumetti: Comicon torna a Napoli, nei luoghi della cultura con mostre e incontri (2)

30 marzo 2014 | 15.46
LETTURA: 1 minuti

(Adnkronos) - Senza dimenticare le riduzioni a fumetti di classici della letteratura, dai Promessi Sposi al Richiamo della foresta, dai Viaggi di Gulliver a Pinocchio, sino ai classici di Jules Verne e alle versioni ironiche della Divina Commedia o dell'Eneide. Ne sono autori nomi importanti del fumetto italiano come Dino Battaglia, Luciano Bottaro, Giorgio Cavazzano, Gianni De Luca, Gino Gavioli, Benito Jacovitti, Massimo Mattioli, Attilio Micheluzzi, Ferdinando Tacconi, Sergio Toppi, Sergio Zaniboni, e scrittori come Alfredo Castelli, Mino Milani e Tiziano Sclavi le cui opere si potranno apprezzare nel volume insieme a quelle di tanti altri loro colleghi. Si inizia quindi dal percorso, allestito nella Mostra d'Oltremare di Napoli, attraverso la storia della rivista per ragazzi più longeva d’Europa, fino al 1° giugno.

Già dal 26 marzo l’Ordine dei Giornalisti della Campania ospita la mostra del palestinese Khalil Abu-Arafeh e dell’israeliano Michel Kichka, del collettivo di disegnatori 'Cartooning for Peace'. Il pubblico potrà incontrare i due autori a maggio durante il Festival. Si viaggia nella fantasia di uno dei fumetti italiani di maggior successo con la mostra, nella sede della Scuola Italiana di Comix, che celebra i due fratelli di casa Bonelli Raul e Gianluca Cestaro. In mostra, dal 4 aprile al 4 maggio, le loro tavole di Dylan Dog: 'La morte non basta'. L’inaugurazione, con la presenza degli autori, il 4 aprile alle ore 16.

Apre il 14 aprile, fino al 9 maggio, la mostra all’Istituto Francese di Napoli dedicata a Last Man, la saga a fumetti di lotta e sentimenti, attraverso cui Bastien Vives, con i suoi due compagni di studio Michaël Sanlaville e Balak, fa suoi i canoni del manga, amplificandone l'enfasi emotiva grazie allo stile che lo ha reso, ancora giovanissimo, una delle più fulgide stelle del panorama francese. La mostra, allestita in collaborazione con Bao Publishing, si svolge presso la Mediateca dell’Istituto di Cultura, dove il 3 maggio si svolgerà anche la proiezione del film d’animazione di Raid Sattouf. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza