cerca CERCA
Lunedì 08 Agosto 2022
Aggiornato: 10:20
Temi caldi

Crisi: Istat, Italia ha perso un quarto produzione industriale in 2008-2013 (2)

30 marzo 2014 | 16.09
LETTURA: 1 minuti

Fatturazione nazionale crolla del 17% in 2011-2013, export +3%

(Adnkronos) - L'andamento delle vendite di prodotti della manifattura industriale mostrano una divaricazione tra il fatturato industriale nazionale, che tra il 2011 e il 2013 ha registrato una diminuzione del 17%, e il fatturato estero che ha registrato un rallentamento, facendo segnare comunque una lieve crescita (+3%). Gli andamenti del fatturato, segnala l'Istat, mostrano ''evidenti eterogeneità settoriali''. I settori ''vincenti'' sono: gli articoli in pelle, l'industria delle bevande, l'industria alimentare e la fabbricazione di macchinari e attrezzature. Dal lato opposto si registrano, invece, i comparti che evidenziano le più forti contrazioni di fatturato: fabbricazione di mobili, confezione di articoli di abbigliamento e industria del legno.

Tra le leve competitive segnalate dall'Istat si sottolinea: l'attività innovativa; l'investimento nella formazione del personale. Nell'ottica settoriale, le strategie trainanti del sistema sono: l'investimento in capitale umano; il raggiungimento di un elevato grado di connettività produttiva e l'innovazione. Nel rapporto vengono anche analizzate le risposte strategiche alla crisi. Oltre una impresa su duce, secondo l'istituto, ha conservato invariata la propria dotazione di capitale fisico.

Per contrastare la recessione, spiega l'Istituto di statistica, le aziende manifatturiere hanno principalmente fatto ricorso a orientamenti strategici interni, di difesa della competitività, come: la riduzione dei costi di lavoro; il miglioramento qualitativo dei prodotti; l'ampliamento della gamma di prodotti offerti e il contenimento dei prezzi e dei margini di profitto. Mentre, tra le strategie esterne si segnala: un rafforzamento delle politiche di commercializzazione.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza