cerca CERCA
Domenica 07 Agosto 2022
Aggiornato: 21:54
Temi caldi

Imprese: Bankitalia, boom spesa energia, in otto anni +61% (4)

30 marzo 2014 | 14.00
LETTURA: 1 minuti

Elettricita' costa un terzo in piu' rispetto a concorrenti Europa, fisco +15% media Ue

(Adnkronos) - Nello studio si prendono in considerazione le rilevazioni Eurostat per il 2012, da cui emerge che i prezzi dell’energia elettrica, sostenuti dalle imprese italiane, ''sono mediamente superiori di circa un terzo rispetto a quelli sostenuti dai concorrenti europei''. Quelli del gas naturale, invece, ''sono inferiori di circa il 10 per cento rispetto a quelli medi dell’Ue''. Sull’elevato livello dei prezzi dei beni energetici pagati dalle imprese italiane pesano però anche alcuni fattori interni.

L’imposizione fiscale sull’energia è elevata nel confronto internazionale: la tassazione per unità di energia finale ammontava in Italia a 211 euro per tonnellata equivalente di petrolio, un valore superiore del 15% alla media dell’Ue e secondo solo a quello di Danimarca, Svezia e Regno Unito. Sul fronte fiscale, una particolare attenzione merita il sistema delle accise gravante sull’energia che, caratterizzandosi per una forte regressività (accentuatasi dopo la soppressione nel 2012 delle accise locali), rende la tassazione sulle piccole e medie imprese proporzionalmente più onerosa. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza