cerca CERCA
Sabato 13 Agosto 2022
Aggiornato: 08:25
Temi caldi

Notizie Flash: 2/a edizione - L'estero (2)

30 marzo 2014 | 18.34
LETTURA: 1 minuti

Mosca. L'Occidente sostenga la soluzione di una "struttura federale" per l'Ucraina, con la concessione di una maggiore autonomia alle regioni orientali e meridionali filorusse. E' l'appello rivolto dal ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov in un'intervista alla tv di Mosca a poche ore dall'incontro a Parigi con il segretario di Stato americano John Kerry."Se i nostri partner occidentali sono pronti - ha detto - allora la Russia, gli Stati Uniti e l'Unione Europea potrebbero formare un gruppo di sostegno sull'Ucraina e formulare appelli condivisi a coloro che sono al potere a Kiev". In questo modo, ha continuato, si potrebbe arrivare a colloqui tra "tutte le forze politiche ucraine, senza eccezioni, escludendo naturalmente i radicali armati" con l'obiettivo di una nuova Costituzione per "una struttura federale" per il Paese, ha spiegato, ribadendo che Mosca "non ha alcun interesse a varcare le frontiere" ucraine. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza