cerca CERCA
Lunedì 15 Agosto 2022
Aggiornato: 03:01
Temi caldi

Europee: Comune Milano, stanziati 4,7 mln euro per macchina elettorale

30 marzo 2014 | 15.40
LETTURA: 1 minuti

Risparmio di 1,3 milioni di euro rispetto al 2013

Milano, 30 mar. (Adnkronos) - Dall’allestimento dei seggi ai servizi informatici fino all’individuazione del personale impegnato nelle operazioni di voto, si è messa in moto la macchina organizzativa del Comune di Milano per le prossime elezioni Europee del 25 maggio. La Giunta di Palazzo Marino ha definito tutti gli interventi necessari a garantire i servizi per il corretto svolgimento delle operazioni di voto.

Il provvedimento prevede una spesa complessiva di circa 4,7 milioni di euro, di cui 121mila a carico del Comune, mentre il rimanente sarà rimborsato nell’ambito dei trasferimenti statali secondo quanto stabilito dal Ministero dell’Interno. "La novità più significativa è che, grazie alla razionalizzazione dei servizi attuata dall’Amministrazione comunale, sono stati possibili risparmi di spesa per 1,3 milioni di euro rispetto all’ultima tornata elettorale del 2013", si legge nella nota di Palazzo Marino.

Tre le voci da segnalare, 803mila euro per i compensi dei componenti i 1.249 seggi in città, cui si aggiungono i 66 seggi speciali in ospedali, carceri, case di riposo: nello specifico, 150 mila euro per i 1.249 presidenti, 599 mila euro per i 4.996 scrutatori, oltre ai 5 mila euro per i presidenti dei seggi speciali e circa 6mila euro per i relativi scrutatori. Previsti anche 42mila euro per i circa 70 seggi allestiti nei Consolati per consentire le operazioni di voto ai cittadini di diversa nazionalità. Altri 320mila euro saranno destinati all’implementazione di tutti i supporti telematici, nonché hardware e software necessari a collegare tutte le sedi elettorali con il Centro elaborazione dati della Prefettura oltre all’allestimento della sala stampa a Palazzo Marino per i dati riguardanti affluenza, votanti definitivi e risultati di voto. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza