cerca CERCA
Mercoledì 17 Agosto 2022
Aggiornato: 02:31
Temi caldi

Governo: Pizzolante (Ncd) a Toti, fa cose di centrodestra

30 marzo 2014 | 14.02
LETTURA: 1 minuti

Fi partito allo sbando - Senza Alfano moderati prede di Grillo o Renzi

Roma, 30 mar. (Adnkronos) - "Il Nuovo centrodestra è nel governo che ha il compito di riappacificare lo Stato con il Paese. Un governo che sta ricostruendo, grazie al lavoro di Renzi e di Alfano, un clima di fiducia che è il valore fondamentale per la ripresa". E' quanto dichiara Sergio Pizzolante, vice capogruppo del Nuovo centrodestra alla Camera.

"Il taglio delle spese improduttive, dell'Irap, dell'Irpef, i nuovi contratti a termine e di apprendistato - continua Pizzolante - sono figli della cultura liberale e riformista che il Nuovo centrodestra ha portato nel governo. Per Fassina è motivo di accusa nei confronti di Renzi, per noi è un orgoglio. Per Toti è una sconfitta".

"Noi -prosegue- guardiamo al futuro. Toti si accontenta di aver riportato a casa Storace. Ma quale casa? Un groviglio di umori negativi, di accuse reciproche, di lotte intestine, una strategia elettorale costruita sui cani e sui gatti. Un partito allo sbando, estremista, populista, anti-europeo. A differenza del '94, quando Forza Italia riempì un vuoto politico, oggi rischia di essere il fattore principale della crisi dell'area politica del centro destra. Infatti, grazie a Forza Italia, se non ci fosse in campo Alfano, -conclude- l'area dei moderati rischierebbe di essere terreno di conquista, su fronti opposti, di Renzi e di Grillo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza