cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 10:56
Temi caldi

Riforme: Matteoli, non si fanno con il prendere o lasciare di Renzi

30 marzo 2014 | 16.53
LETTURA: 1 minuti

Condivisibile la posizione di Grasso su distinzione ruoli tra Camera e Senato

Roma, 30 mar. (Adnkronos) - "Le divisioni politiche ed ideologiche nel Pd si appalesano ogni giorno con crescente evidenza. Oggi è Grasso ad aprire una durissima contesa con Renzi sul nuovo Senato, che la dice lunga sulle reali possibilità di realizzare le riforme". Lo afferma Altero Matteoli (Fi).

"Tante volte -aggiunge- ci siamo ritrovati su posizioni diverse dal presidente Grasso ma che il Senato debba avere ruolo e funzioni istituzionali distinti dalla Camera, e che per averli debba essere almeno in parte elettivo, ci sembra condivisibile. Le riforme e, tra esse, il superamento del bicameralismo paritario non si fanno con il prendere o lasciare di Renzi".

"Non sarà -prosegue- con la demagogia e, peggio, con l'arroganza ribadita oggi dal premier che si cambieranno le istituzioni. Con questi chiari di luna, Renzi non ce la farà a tener fede agli accordi presi con Berlusconi e dovrà assumersene interamente le responsabilità ".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza