cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 22:02
Temi caldi

Calcio: Serie A, Roma va con Destro-Bastos e Sassuolo ko

30 marzo 2014 | 14.39
LETTURA: 1 minuti

I giallorossi blindano il secondo posto e si portano a -11 dalla capolista Juventus

Reggio Emilia, 30 mar. - (Adnkronos) - La Roma passa al Mapei Stadium di Reggio Emilia, sconfiggendo il Sassuolo per 2-0 nel lunch match del 31esimo turno di Serie A. I gol per i giallorossi portano la firma di Destro e Bastos, al primo centro con la maglia della Roma. I capitolini tengono così a distanza di sicurezza il Napoli nella lotta per il secondo posto e accorciano un po' il ritardo rispetto alla Juventus capolista, in attesa del big match di questa sera tra azzurri e bianconeri. Si fa sempre più in salita la corsa del Sassuolo verso la salvezza.

Partenza sprint della squadra di Rudi Garcia che tra il secondo e il terzo minuto si fa pericolosa due volte, nella prima occasione Mendes salva su Destro lanciato da Florenzi, nella seconda è la stessa coppia a mettere in crisi il Sassuolo: stavolta il cross del centrocampista della Roma trova l'attaccante pronto alla conclusione di testa che termina di poco fuori. Al 12' si fa vedere il Sassuolo con uno schema su calcio d'angolo, il velo di Sansone libera Cannavaro alla conclusione dentro l'area di rigore ma il tiro a botta sicura del difensore neroverde è deviato in angolo da De Rossi.

Al 16' la Roma passa sfruttando un recupero di Nainggolan a centrocampo, il belga ruba palla a Missiroli e serve Destro che supera Pegolo in uscita disperata con un colpo sotto. Dopo il vantaggio la Roma spinge con meno furore e la partita cala d'intensità fino al 35', quando Sansone lanciato da Missiroli entra in area e cade a terra dopo un live contatto con Benatia, Rizzoli inizialmente lascia correre ma poi assegna il penalty su segnalazione dell'arbitro di linea Peruzzo. Dopo tre minuti di discussioni con i giocatori, Rizzoli interroga Sansone e torna sui propri passi. Niente rigore e niente ammonizione per simulazione all'attaccante. La partita si innervosisce e il primo tempo si conclude senza sussulti. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza