cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 10:46
Temi caldi

Alimentazione: pasti in mensa piu' sani, progetto medici Sian Asl Lazio

31 marzo 2014 | 18.39
LETTURA: 1 minuti

150 strutture raggiunte in 2012, servizi a rischio con tagli risorse

Roma, 31 mar. (Adnkronos Salute) - La riduzione del consumo di sale, l'assunzione di acqua rispetto alle bevande gassate e zuccherate, la promozione nella dieta di alimenti sani come frutta e verdura. E' il lavoro di divulgazione fatto dai Servizi d'igiene degli alimenti e della nutrizone (Sian) delle Asl del Lazio acconto ai controlli sanitari nel settore alimentare. Nel 2012 i Sian hanno coinvolto nel progetto 'Meno sale e più salute': 150 mense aziendali con quasi 50 mila utenti raggiunti. I medici che lavorano nei Sian si occupano anche della sicurezza nutrizionale nelle scuole della Provincia di Roma e del Lazio, partecipando al programma europeo 'Guadagnare Salute' grazie al progetto 'Okkio alla salute' del ministero della Salute.

"La costante sorveglianza in ambito nutrizionale sta portando evidenti risultati nella lotta all'obesità e alle malattie legate ai disordini nutrizionali - spiega Giulia Cairella, del Dipartimento di prevenzione del Servizio igiene degli alimenti dell'Asl Roma B, tra i relatori del convegno organizzato oggi a Roma dal Coordinamento sindacale professionisti della sanità (Cosips) - E' un lavoro che non deve essere sacrificato per i tagli alla sanità".

Secondo i Cosips "è vero che nelle Asl del Lazio c'è stato negli ultimi anni una corsa ad istituire nuove strutture, alcune con nomi di fantasia. Ma la razionalizzazione, pur necessaria, non deve riguardare i Sian, previsti dalle legge e reparti indispensabili per la cura della popolazione".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza