cerca CERCA
Venerdì 12 Agosto 2022
Aggiornato: 03:13
Temi caldi

Bari: inchiesta su fatture false, indagato consigliere Regione Puglia

31 marzo 2014 | 21.05
LETTURA: 1 minuti

Bari, 31 mar. (Adnkronos) - C'e' anche il consigliere regionale Tato Greco (Nuovo centrodestra) tra i 14 iscritti nel registro degli indagati della Procura di Bari nell'ambito dell'inchiesta che stamane ha portato all'arresto di due imprenditori accusati di dichiarazione fiscale fraudolenta continuata mediante uso di fatture per operazioni inesistenti. Ai domiciliari sono finiti Antonio Turino, rappresentante legale di tre societa', di Bari, e Leonardo Vito Rosario Paradiso, titolare di due imprese individuali, di Ceglie Messapica (Brindisi), ritenute dalla Procura di Bari aziende 'cartiere'.

La Procura ha fatto notificare l'avviso di conclusione delle indagini preliminari ad altre 14 persone, accusate di emissione di fatture per operazioni inesistenti nei confronti delle aziende facenti capo a Turino, riciclaggio e ricettazione, per aver ricevuto titoli di credito e somme in contanti provento del delitto di dichiarazione fraudolenta. Greco e' indagato per ricettazione continuata. I pm inquirenti, Lino Giorgio Bruno e Federico Perrone Capano, hanno stralciato la posizione di altre nove persone inizialmente indagate.

Nell'inchiesta e' indagato anche l'imprenditore Francesco Della Noce (imputato in un altro procedimento per aver truffato decine di professionisti), accusato di riciclaggio. E' denominato il 'Madoff' di Bari.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza