cerca CERCA
Lunedì 15 Agosto 2022
Aggiornato: 09:14
Temi caldi

Brindisi: incendi inspiegabili in casa, vicesindaco Cisternino 'forti analogie con caso Sicilia' (2)

31 marzo 2014 | 17.49
LETTURA: 1 minuti

Zizzi, preoccupati che fenomeno si estenda ad altre abitazioni

(Adnkronos) - Dopo qualche giorno di tregua, sabato pomeriggio si e' verificato l'ultimo episodio quando ormai la famiglia aveva lasciato l'abitazione. Tutti i mobili sono stati evacuati e perfino le porte interne sono state scardinate, per metterle al riparo da incendi piu' vasti che potrebbero danneggiarli. All'interno sono state lasciate solo alcune 'esche', punti in cui e' stato sistemato materiale, soprattutto plastica, in modo da verificare se le autocombustioni misteriose continuano. Il fenomeno di Cisternino ''e' praticamente uguale'', sottolinea Zizzi, a quello verificatosi a Canneto di Caronia, in provincia di Messina, nel 2004. '

'Le analogie si riferiscono alle modalita' con le quali si verificano i fatti; agli orari, sempre di pomeriggio dalle 16 alle 19; la periodicita', cioe’ ogni 48 ore. Come accadeva in Sicilia, molte volte non c'e' fiamma ma si avverte puzza di plastica bruciata, e questo sta avvenendo anche in abitazioni limitrofe''.

Una circostanza probabilmente ''ricollegabile ai fili della corrente elettrica nei muri. La preoccupazione nostra - aggiunge - e' che il fenomeno si estenda ad altre abitazioni. In Sicilia non si e' mai saputo ufficialmente quali sono le cause. Gli episodi si sono esauriti dopo un vertice ad alto livello’’, evidenzia. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza