cerca CERCA
Lunedì 15 Agosto 2022
Aggiornato: 12:50
Temi caldi

Brindisi: vittima incendi inspiegabili in casa, noi come Caronia, fate qualcosa

31 marzo 2014 | 19.51
LETTURA: 1 minuti

lo strano fenomeno analogo a quello siciliano si verifica da 15 giorni

Brindisi, 31 mar. (Adnkronos) - ''Faccio un appello a tutti quelli che mi possono aiutare. Sono 4 o 5 giorni che non ho piu' lacrime. Sto solo gridando ad alta voce: fate qualcosa non solo per me, perche' grazie a Dio la mia famiglia l'ho messa in sicurezza, ma per le altre persone che abitano qui vicino''. Lo dice all’Adnkronos, Biagio Bufano, 45 anni, fabbro, titolare di una piccola impresa e residente a Casalini, frazione di circa 2mila abitanti di Cisternino, in provincia di Brindisi.

Bufano è disperato: nella sua abitazione da 15 giorni si verificano strani incendi che nessuno ha appiccato. Per questo lui e la sua famiglia hanno traslocato in un'altra abitazione che negli ultimi giorni e' stata anche svuotata dei mobili. Il caso pugliese assomiglia in modo impressionante alla serie di ripetuti e numerosi incendi verificatisi nel 2004 a Canneto di Caronia, in provincia di Messina. Un fatto rimasto senza spiegazioni accettabili.

''Io ho avuto la fortuna di essere scampato alla morte'', aggiunge. ''Sinceramente mi preoccupo per gli altri, forse non si stanno rendendo conto di quello che potrebbe accadere da un momento all'altro. Li vedo mortificati per quello che sta accadendo a me ma anche per loro. Spero che tutto si risolva al piu' presto. La mia casa ormai e' diventata quasi il caveau di una banca, con telecamere e sistemi di sicurezza antifumo. Non dormo in casa, facciamo i turni per monitorare per 24 ore la situazione. Per fortuna ho una famiglia solida''. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza