cerca CERCA
Lunedì 15 Agosto 2022
Aggiornato: 05:43
Temi caldi

Emilia Romagna: raggiunto accordo per proroga ammortizzatori in deroga

31 marzo 2014 | 16.22
LETTURA: 1 minuti

a gennaio e febbraio autorizzate 12,1 mln di ore di cassa integrazione  

Bologna, 31 mar. - (Adnkronos) - Accordo raggiunto, questa mattina alla presenza del presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani, di tutte le parti sociali e le istituzioni locali, per la proroga dell'utilizzo degli ammortizzatori sociali in deroga per il 2014. L'accordo ripropone le condizioni convenute con l'intesa sottoscritta in regione lo scorso 23 Dicembre, ma ribadisce anche la necessità che il Governo emani urgentemente i decreti di copertura finanziaria, così come previsto dalla legge di stabilità per l'anno 2014.

Il dato di ricorso agli ammortizzatori sociali nei primi mesi del 2014 nella nostra regione, conferma il perdurare di una crisi che ormai perdura da 6 anni. A gennaio e febbraio, infatti, sono state autorizzate dall'Inps 12,1 milioni di ore di cassa integrazione (ordinaria, straordinaria e solo una parte della deroga) alle quali vanno aggiunte circa 4 milioni di ore di cassa in deroga non ancora autorizzate a causa della mancata copertura finanziaria da parte del Governo.

Dal 2009 le ore di Cassa integrazione utilizzate in Emilia Romagna sono state circa 450 milioni ed i fallimenti negli ultimi 3 anni sono stati 2.862, di cui 1.102 solo nel 2013. "Sono numeri impressionanti - commenta Antonio Mattioli, responsabile Politiche contrattuali della Cgil regionale - destinati ad aumentare nonostante i dati positivi sul fronte dell'export che però non si traducono in incrementi occupazionali, che ci dicono una volta di più quanto sia necessario rifinanziare immediatamente gli ammortizzatori per evitare che decine di migliaia di lavoratrici e lavoratori della nostra regione restino senza reddito". Ad oggi i lavoratori coinvolti sono 125 mila.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza