cerca CERCA
Mercoledì 17 Agosto 2022
Aggiornato: 16:42
Temi caldi

Esercito: distrutto un ordigno bellico vicino Trapani

31 marzo 2014 | 17.51
LETTURA: 1 minuti

Trapani, 31 mar. (Adnkronos) - Una squadra specializzata del 4° Reggimento Genio Guastatori di Palermo ha provveduto alla distruzione di un ordigno bellico inesploso risalente al secondo conflitto mondiale, ritrovato in contrada Sciare, nel comune di Valderice (Tp). Il manufatto, si legge sul sito web dell'Esercito, identificato dai militari come una bomba d’aereo da 20 libre contenente esplosivo ad alto potenziale di nazionalità americana, è stato trovato la notte di sabato scorso a pochi passi da una casa di riposo per anziani.

In seguito alla richiesta della Prefettura di Trapani, una squadra di artificieri dell’Esercito, supervisionata dal Capitano Salvatore Varisco, è intervenuta e dopo aver rimosso l’ordigno, ha provveduto al trasporto in sicurezza presso una cava, dove è stato distrutto. In Sicilia l’opera di rimozione e distruzione di manufatti bellici inesplosi è garantita da personale altamente addestrato e specializzato del 4° Reggimento Genio Guastatori di Palermo.

Questi specialisti costituiscono i nuclei Eod (acronimo inglese per Explosive Ordnance Disposal, cioè bonifica ordigni esplosivi) che vantano anche una lunga esperienza nelle missioni operative svolte all'estero in Kosovo, Libano e Afghanistan. L’ultimo impegno operativo all’estero per il 4° reggimento è terminato lo scorso 17 febbraio, dopo una impegnativa missione in Afghanistan durata oltre 5 mesi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza