cerca CERCA
Venerdì 12 Agosto 2022
Aggiornato: 03:13
Temi caldi

Medicina: flop test sangue di mamma, feti 'malati' erano sani (3)

31 marzo 2014 | 10.44
LETTURA: 1 minuti

(Adnkronos Salute) - Perché questi test sono imprecisi? "Il Dna libero circolante nel sangue materno non è di origine fetale, ma placentare - spiega Giorlandino - La placenta infatti, durante le fasi della sua formazione, libera nel sangue materno una certa quantità di Dna di scarto e questo viene captato come se fosse l'espressione genetica del feto. D'altra parte la metodica dei test, non potendo distinguere sull'origine del Dna, può fornire anche falsi negativi se non trova un Dna fetale, non perché il feto sia o meno portatore di una anomalia, ma solo perché in quel momento e in quel dato campione non si reperisce il materiale necessario per l'analisi".

"A questo punto mi rivolgo alle mamme: se avete fatto questo test ed è risultato positivo, non pensate a una condanna", avverte l'esperto. "La Fondazione Altamedica offre la possibilità, a tutte le donne che hanno ottenuto un risultato patologico a seguito del test sul sangue materno, di sottoporsi gratuitamente e immediatamente a una amniocentesi o villocentesi. Da eseguire a Roma o a Milano, per scongiurare il rischio di interrompere una gravidanza potenzialmente e perfettamente sana: c'è l'alta possibilità che questo test sia falsamente positivo", conclude. "I test sicuri sono per ora sempre e solo amnio e villocentesi". Per le donne interessate: www.fondazionealtamedica.it.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza