cerca CERCA
Martedì 09 Agosto 2022
Aggiornato: 23:34
Temi caldi

Milano: Codacons, aumento tariffe taxi ingiustificato e controproducente

31 marzo 2014 | 14.54
LETTURA: 1 minuti

'Regione Lombardia convochi le parti per trovare nuovo accordo'

Milano, 31 mar. (Adnkronos) - "Gli aumenti delle tariffe dei taxi decisi dalla Regione Lombardia sono del tutto ingiustificati, oltre che controproducenti". A sostenerlo è Marco Maria Donzelli, presidente del Codacons, che dà ragione all'assessore alla Mobilità del Comune di Milano, Pierfrancesco Maran, che aveva dichiarato nei giorni scorsi che per conquistare nuovi clienti sarebbe necessario tagliare, e non aumentare lo scatto fisso notturno.

"E' vero -prosegue Donzelli- che sempre meno persone prendono il taxi. Il calo è dovuto alla crisi. Ma, per affrontare il problema, le tariffe dovrebbero semmai scendere, non certo aumentare. I guadagni dei tassisti possono crescere solo puntando sulla quantità delle corse, non sul loro prezzo. Altrimenti i clienti scapperanno sempre più. E' interessante, ad esempio, la proposta di Maran di abbassare il costo di bandiera, magari rimodulando il valore della tariffa chilometrica".

Il Codacons ricorda che la ragione principale per la quale il consumatore non prende il taxi "è la scarsa chiarezza della tariffa e l'impossibilità di previsioni su quanto può costare la corsa". Ecco perché l'associazione chiede da tempo l'obbligo di far partire il tassametro solo dal momento in cui il cliente sale a bordo della vettura. "Semplificare e rendere più trasparente la tariffa è interesse del tassista stesso" conclude Donzelli. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza