cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 22:02
Temi caldi

Milano: La Russa, pena certa per Kabobo, ricordare le vittime

31 marzo 2014 | 12.58
LETTURA: 1 minuti

Manifestazione Fdi-An davanti a tribunale in attesa sentenza

Milano, 31 mar. - (Adnkronos) - Una manifestazione "non contro i magistrati", ma contro "le leggi, contro quelle norme che consentono tempi lunghi e troppa benevolenza nei confronti degli imputati, che garantiscono vie di fuga per accorciare la pena, che prevedono tutele per l'imputato dimenticandosi delle vittime". E' questo il motivo del sit in di Ignazio La Russa, e di altri esponenti di Fdi-An come l'ex vicesindaco di Milano Riccardo De Corato, davanti al Palazzo di giustizia di Milano.

Una manifestazione che arriva nel giorno in cui è in programma la sentenza per Adam Kabobo, il ghanese che nel maggio scorso uccise tre persone a colpi di piccone in zona Niguarda. "Kabobo è un'occasione per discutere del tema della sicurezza dei cittadini, delle famiglie vittime di violenza -dagli incidenti stradali al femminicidio - che vengono abbandonate a cui invece va garantito sostegno. Non si può privilegiare chi ha commesso reati più che tutelare le vittime degli stessi".

Per La Russa "alla assoluta garanzia nei confronti dell'imputato deve corrispondere una certezza assoluta della pena" e nel caso specifico di Kabobo per cui il pm nel processo con rito abbreviato ha chiesto 20 anni di carcere più sei da scontare in un ospedale psichiatrico, "noi ci saremmo aspettati la richiesta di ergastolo, ma il magistrato ha correttamente applicato la legge e ha chiesto il massimo previsto in questo caso".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza