cerca CERCA
Sabato 13 Agosto 2022
Aggiornato: 13:00
Temi caldi

Rifiuti: Tiani (Siap), bene militari in Terra Fuochi ma per vigilanza

31 marzo 2014 | 19.39
LETTURA: 1 minuti

Necessario rinnovare government Agenzia che amministra i beni confiscati

Roma, 31 mar. (Adnkronos) - 'Ben venga l’impiego dei militari per il presidio dei territori sensibili alle infiltrazioni della criminalità organizzata'' come nel caso della Terra dei Fuochi, ''ma attraverso regole di ingaggio e dinamiche d'impiego connesse alla vigilanza statica o di supporto alle forze di polizia a competenza generale''. E' quanto afferma Giuseppe Tiani, segretario generale del Siap (Sindacato italiano appartenenti Polizia), spiegando di ''apprezzare la coerenza delle dichiarazioni'' del ministro dell'Interno, Angelino Alfano, oggi in Campania per il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica.

''Una modalità -prosegue Tiani- che inibisce a monte, antichi e inopportuni rigurgiti di una inopportuna politica della polizia di sicurezza del recente passato, che mirava a militarizzare il territorio''.

''Sosteniamo al ministro Alfano e al suo vice Bubbico -prosegue il leader del Siap- la necessità di un rinnovato government dell’Agenzia che amministra i beni confiscati e sequestrati alle mafie e il loro successivo impiego o uso''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza