cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 22:02
Temi caldi

Rifiuti: a Corte Ue causa su gestione in Campania

31 marzo 2014 | 17.46
LETTURA: 1 minuti

Bruxelles, 31 mar. (Adnkronos) - La Corte di giustizia dell'Unione europea dovrà esaminare la causa sulla gestione dei rifiuti in Campania, che vede la Commissione Ue contro l'Italia. L'esecutivo europeo chiede all'Italia il pagamento di una multa per la violazione delle normative comunitarie sulla gestione dei rifiuti, una penalità giornaliera di 284 mila euro al giorno, salvo eventuali riduzioni, a partire dalla data della sentenza dello scorso 4 marzo 2010.

Nella sentenza la Corte aveva stabilito che l’Italia, "non avendo adottato, in Campania, tutte le misure necessarie per assicurare che i rifiuti fossero recuperati o smaltiti senza pericolo per la salute dell'uomo e senza recare pregiudizio all’ambiente e, in particolare, non avendo creato une rete adeguata ed integrata di impianti di smaltimento, è venuta meno agli obblighi ad essa incombenti".

L’Italia, si spiega dalla Corte, "non ha mai negato che l'esecuzione della sentenza fosse incompleta. Al contrario, i continui aggiornamenti inviati alla Commissione mostrano che tutte le misure idonee e necessarie per dare piena esecuzione alla sentenza non sono ancora state adottate".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza