cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 22:02
Temi caldi

Roma: 60.000 ordigni rinvenuti ogni anno, campagna sensibilizzazione

31 marzo 2014 | 18.32
LETTURA: 1 minuti

Incontro giovedi' alle 10 presso la Sala Caduti di Nassirya di Palazzo Madama del Senato

Roma, 31 mar. (Adnkronos) - Ogni anno in Italia vengono rinvenuti oltre 60.000 ordigni, principalmente della Seconda guerra mondiale, che nel 2013 hanno causato 11 gravi ferimenti, 3 nei primi mesi del 2014. Lo denuncia l'Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra, che giovedì alle 10 presso la Sala Caduti di Nassirya di Palazzo Madama al Senato, presenterà la campagna di sensibilizzazione sul tema degli ordigni bellici inesplosi, nell’ambito della Giornata Mondiale per la Promozione e l’Assistenza all’Azione contro le Mine e gli ordigni bellici inesplosi indetta dall’Onu il 4 Aprile di ogni anno.

La stragrande maggioranza di tali incidenti sono evitabili con una corretta informazione, spiega una nota dell'associazione. Chi si imbatte oggi in qualche parte del Paese in un ordigno bellico, lo scambia spesso per qualche oggetto di uso comune come un lumino, un giocattolo, un rottame, una penna. Altre volte lo ritiene innocuo, magari un reperto da collezionare, pensando erroneamente che a distanza di tanti anni abbia perso la capacità di detonare. Obiettivo principale della campagna, è quello di informare i cittadini dell’entità del fenomeno - e dunque della concreta possibilità di imbattersi in uno di questi ordigni - e di cosa fare quando ciò accade.

Nel corso della conferenza stampa, che sarà moderata dal giornalista Michele Cucuzza e cui prenderà parte anche il giovane Nicolas Marzolino, vittima dell’esplosione dell’ordigno bellico di Novalesa nel marzo 2013, il sottosegretario di Stato alla Difesa, Gioacchino Alfano e altri rappresentanti delle autorità preposti alle bonifiche, verrà presentato il volume “Schegge Assassine”, che ripercorre cronologicamente i ritrovamenti più eclatanti di ordigni in Italia e gli incidenti avvenuti negli ultimi dieci anni, a cura di Giovanni Lafirenze, membro del Dipartimento Ordigni Inesplosi dell’Anvcg e impegnato da oltre 30 anni nella bonifica del territorio.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza