cerca CERCA
Venerdì 12 Agosto 2022
Aggiornato: 03:13
Temi caldi

Servizi: tra 'zona rossa' e valori-chiave, crisi economica nuova minaccia

31 marzo 2014 | 17.03
LETTURA: 1 minuti

Strategie di sicurezza nazionale, su sito Intelligence un modello di analisi

Roma, 31 mar. (Adnkronos) - ''La nuova fase di connotazione del concetto di sicurezza nazionale sta tornando alle sue origini, quando la componente economica assumeva una prevalenza su quella politica e militare. Dalla Grande Depressione alla Grande Recessione il passo è stato breve. Dopo un decennio di guerra al terrorismo, e le conseguenti guerre in Afghanistan e Iraq, la crisi economica internazionale è divenuta la nuova minaccia ai valori chiave''. Lo scrive Edoardo Camilli, fondatore e direttore dell’International Security Observer (Iso), in un articolo dal titolo 'Sicurezza nazionale: tra concetto e strategia', pubblicato su www.sicurezzanazionale.gov.it, il sito del Comparto Intelligence.

Il contributo dello studioso, che apre la sezione 'Il mondo dell'Intelligence' sul sito degli 007, propone un modello di analisi per la comprensione delle strategie di sicurezza nazionale adottate da alcuni Stati. Nella prima parte viene introdotto il concetto di sicurezza nazionale e la sua evoluzione storica. Alla fine del paragrafo, viene proposta una ridefinizione del concetto di sicurezza nazionale in base a tre valori chiave: l’integrità territoriale, l’indipendenza politica e la coesione politico-sociale.

Prendendo spunto da questa definizione, nella seconda parte viene presentato un modello di analisi delle minacce alla sicurezza nazionale. Questo modello tiene in considerazione le minacce agli interessi nazionali in tre settori strategici quali quello politico-militare, economico ed energetico. Viene dunque proposto un modello di analisi basato su valori-chiave, catena della sicurezza e 'zona rossa' degli interessi nazionali con l’obiettivo di facilitarne la comprensione da parte di studiosi, analisti e decisori politici. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza