cerca CERCA
Venerdì 12 Agosto 2022
Aggiornato: 03:13
Temi caldi

Sicilia: Falcone (FI), a rischio 600 mln ma Crocetta pensa a poltrone

31 marzo 2014 | 20.51
LETTURA: 1 minuti

Palermo, 31 mar. - (Adnkronos) - "Mentre i partiti di maggioranza assediano Crocetta per estorcergli il 'patto leonino' che garantisca loro posti al sole, incarichi e prebende, la Sicilia rimane al palo in attesa dello sblocco di 600 milioni di euro per la realizzazione di tante, importanti e necessarie, infrastrutture viarie". A dirlo è Marco Falcone, presidente di Forza Italia all'Assemblea regionale siciliana, dopo l'allarme lanciato dall'Ance Sicilia. Secondo l'associazione, infatti, il contratto interistituzionale di sviluppo con l'Anas, che avrebbe dovuto sbloccare la realizzazione di diverse infrastrutture, è al palo perchè nella manovra bis manca la copertura finanziaria.

"Basterebbe - conclude Falcone - aprire i cantieri delle tantissime opere infrastrutturali da realizzare, già dotate di finanziamento ed appaltate, per rimettere in moto l'economia. Ma, evidentemente, le priorità per Crocetta e la maggioranza sono altre".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza