cerca CERCA
Lunedì 15 Agosto 2022
Aggiornato: 14:35
Temi caldi

Sicurezza stradale: nel 2013 in Europa -8% vittime incidenti, Italia -6%

31 marzo 2014 | 17.01
LETTURA: 1 minuti

Bruxelles, 31 mar. (Adnkronos) - Nel 2013 è diminuito il numero delle vittime di incidenti stradali in Europa. Secondo i dati diffusi dalla Commissione europea, il numero di decessi sulle strade è diminuito dell'8% rispetto al 2012, dopo il calo del 9% registrato nel 2011. E in Italia nel 2013 le persone morte in incidenti sono diminuite del 6%, dopo il calo del 5% dell'anno precedente.

In media si sono registrati 52 decessi in incidenti stradali per milione di abitanti nell'Ue, mentre in Italia sono 58. I Paesi con il minor numero di vittime della strada restano il Regno Unito, la Svezia, i Paesi Bassi e la Danimarca, con circa 30 decessi per milione di abitanti.

Per Siim Kallas, commissario Ue per la Mobilità e i Trasporti, ha dichiarato che "l'Europa è ora sulla buona strada per conseguire l'obiettivo strategico di dimezzare i decessi da incidenti stradali tra il 2010 e il 2020. La sicurezza stradale è uno degli ambiti in cui l'Europa ha registrato grandi successi. Una riduzione del 17% rispetto al 2010 significa che sono state salvate circa 9 mila vite umane".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza