cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 13:50
Temi caldi

Rifiuti: pubblicato nuovo decreto Raee, Italia tra i primi in Ue

31 marzo 2014 | 12.26
LETTURA: 1 minuti

in vigore il 12 aprile

Roma, 31 mar. - (Adnkronos) - Il decreto che recepisce la direttiva europea Raee (2012/19/Eu), approvato lo scorso 14 marzo dal Consiglio dei ministri, è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale ed entrerà in vigore dal prossimo 12 Aprile. “Il lavoro svolto in questi mesi per recepire la direttiva europea sui Raee ha portato importanti innovazioni che mirano al miglioramento complessivo del Sistema”, commenta Danilo Bonato, direttore generale di ReMedia, sistema collettivo italiano no-profit per la gestione eco-sostenibile dei Raee.

Secondo Bonato "in soli 5 anni dovremo crescere da 4 kg annui di Raee raccolti per abitante ad almeno 16 kg e il modello ‘all actors’, che nella gestione dei Raee affianca ai sistemi collettivi dei produttori gli operatori accreditati del settore, offre l’opportunità al canale informale di contribuire al raggiungimento di questo impegnativo traguardo. In tale percorso sarà però determinante la capacità di controllare la qualità del trattamento, il rispetto degli standard e il raggiungimento dei target di recupero per garantire una gestione trasparente ed efficace dei rifiuti tecnologici”.

Il nuovo decreto legislativo fa dunque tesoro dei punti di forza del sistema sviluppato dai produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche con la collaborazione dei principali attori della filiera Raee, affiancandogli il modello ‘all actors’ e rafforzando ulteriormente il ruolo del Centro di Coordinamento, che avrà il compito di rendere più efficace il monitoraggio dei flussi di rifiuti tecnologici, gestendo un elenco a cui dovranno iscriversi tutti gli impianti di trattamento. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza