cerca CERCA
Giovedì 18 Agosto 2022
Aggiornato: 22:13
Temi caldi

Borsa: deboli le europee, bene Milano con banche (Ftse Mib +0,75%)

31 marzo 2014 | 14.11
LETTURA: 1 minuti

Milano, 31 mar. - (Adnkronos) - Viaggiano deboli le piazze finanziarie europee in attesa di Wall Street, poco mosse dai dati relativi all'inflazione diffusi dall'Eurostat. Secondo la stima flash, continua a scendere il tasso di inflazione nell'area euro. A marzo il tasso annuo dovrebbe attestarsi allo 0,5%, in calo rispetto allo 0,7% di febbraio. I mercati guardano ai dati Usa del pomeriggio. Attesi l'indice relativo ai direttori d'acquisto di Chicago (il Chicago Purchasing Managers Index) e all'attività manifatturiera Fed di Dallas.

In questo contesto, mentre lo spread tra Btp e Bund decennali tedeschi si attesta in calo a 174 punti base, Parigi cede lo 0,09%, Lisbona -0,01%, Francoforte +0,11%, bruxelles +0,27%, Londra +0,27%, Madrid +0,41%. Bene Milano con il Ftse Mib che guadagna lo 0,76% a 21.662 punti e l'All Share +0,8%.

A sostenere il listino principale i bancari, con Mps e Banco Popolare in rally. Il Monte dei Paschi guadagna l'8,67% a 0,27 euro dopo l'annuncio del riassetto. La Fondazione Mps ha raggiunto un accordo per cedere il 6,5% del capitale sociale di banca Mps a Fintech Advisory (4,5%) e a Btg Pactual Europe (2%). Il prezzo della cessione e' stato fissato a 0,2375 euro per azione. Banco Popolare realizza un progresso dell'8,36% nel primo giorno dell'aumento di capitale. In verde Bpm +4,12, Mediobanca +3,26%, Intesa Sanpaolo +2,91%, Bper +2,39%, Unicredit +1,76%, Ubi banca +1,35%. In luce Fiat che guadagna il 3,03% e Saipem +2,62%.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza