cerca CERCA
Mercoledì 17 Agosto 2022
Aggiornato: 22:13
Temi caldi

Inflazione: Bologna, a marzo variazione mensile +0,8% e +0,5% tendenziale

31 marzo 2014 | 12.24
LETTURA: 1 minuti

Bologna, 31 mar. - (Adnkronos) - A Bologna nel mese di marzo 2014 l’indice dei prezzi al consumo ha fatto registrare una variazione mensile del +0,8% ed un tasso tendenziale in leggero aumento al +0,5%. A febbraio la variazione mensile era, infatti, risultata del +0,1% e il tasso tendenziale del +0,4%. Più in dettaglio, la divisione dell’alimentazione fa registrare una variazione mensile del -0,6%, mentre il tasso tendenziale scende ulteriormente passando dal +0,6% di febbraio al +0,2% di marzo.

Anche questo mese è soprattutto il calo dei 'vegetali' (-5,3%) ad aver inciso maggiormente. Tra gli aumenti maggiori, invece, la voce 'Pane e cereali' al +0,4%. Ma la variazione mensile più elevata (+7,2%) è quella della divisione 'ristorazione e ricezione' che segna un tasso tendenziale in salita di oltre due punti e mezzo percentuali: dal +2% al +4,7%.

In aumento le calzature, mentre calano abbigliamento ed accessori. Complessivamente nulla la variazione mensile, mentre sale al +0,7% il tasso tendenziale. In forte calo, inoltre, il costo del gasolio da riscaldamento. Segno più anche per i trasporti con il tasso mensile che registra un +0,2%, mentre quello tendenziale scende al +0,1%. Calo anche per gli apparecchi telefonici con un tasso mensile del -1,1%, il più basso dell’intero indice, mentre la variazione annua rimane stabile al -8,1%.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza