cerca CERCA
Mercoledì 17 Agosto 2022
Aggiornato: 16:42
Temi caldi

Inflazione: Nomisma, dati marzo dicono che ripresa e' debole

31 marzo 2014 | 16.41
LETTURA: 1 minuti

Roma, 31 mar. (Adnkronos) - “I dati sull'inflazione di marzo dicono che la ripresa è debole. Il ritmo di incremento dei prezzi al consumo è ancora in discesa, comunque lo si consideri: con o senza energetici, con o senza alimentari”. Ad affermarlo e' Sergio De Nardis, capo economista di Nomisma, commentando i dati diffusi oggi dall'Istat.

“Se si escludono i servizi, la componente dei beni è in pieno territorio negativo (-0,4%, dopo il -0,1% di febbraio); vi incide il regresso degli energetici, ma un ritmo fiacco lo si riscontra per tutte le categorie di beni. Questi dati segnalano - sottolinea De Nardis - che forse è il caso di contenere l'euforia per il ritorno di interesse degli investitori stranieri negli asset italiani. E' certamente un fatto molto importante, ma non in grado di influire sugli andamenti del ciclo economico. Premia i migliori e più appetibili che sono una minoranza, l'economia è una realtà molto più articolata''.

''In definitiva, un'inflazione in discesa, anche escludendo le componenti esogene, mal si concilia con una ripresa di qualche spessore. I fattori che rendono l'economia debole, principalmente la scarsa domanda, sono ancora presenti”, conclude De Nardis.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza