cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 22:02
Temi caldi

Lavoro: Basilicata, stato agitazione per indotto Eni in Val d'Agri

31 marzo 2014 | 20.52
LETTURA: 1 minuti

Potenza, 31 mar. (Adnkronos) - E' in stato di agitazione il mondo lavorativo dell'indotto dell'Eni in Val d'Agri, la principale area petrolifera lucana. Cgil, Cisl e Uil Potenza, insieme alle federazioni di categoria, hanno tenuto oggi un'assemblea con i lavoratori per fare il punto sui contenuti della piattaforma riguardante salario, occupazione e tutela della salute. Dai due precedenti incontri tenuti in Confindustria, tra Cgil, Cisl, Uil, Pensiamo Basilicata (raggruppamento di associazioni di categoria delle pmi) e la stessa Confidustria, per le organizzazioni dei lavoratori ''non sono arrivate risposte soddisfacenti, con le parti datoriali ben lontane dalla sostanza delle richieste contenute nella piattaforma sindacale''.

Oltre allo stato di agitazione, l'assemblea ha dato mandato alle segreterie unitarie di proclamare lo sciopero di due ore per tutti lavoratori dell'indotto Eni nel caso in cui nell'incontro del 3 aprile prossimo le risposte delle associazioni dei datori di lavoro ''non saranno adeguate alle aspettative''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza