cerca CERCA
Lunedì 08 Agosto 2022
Aggiornato: 09:15
Temi caldi

Lavoro: Confind. Campania, diritti sacrosanti ma tutti facciano loro dovere

31 marzo 2014 | 15.53
LETTURA: 1 minuti

Napoli, 31 mar. (Adnkronos/Labitalia) - "I diritti dei lavoratori sono sacrosanti, a patto però che facciano il loro dovere, sindacati compresi". Lo dice a Labitalia Sabino Basso, presidente di Confindustria Campania. "Un esempio per tutti -ricorda- è la Fiat di Pomigliano: dopo l'estromissione di una sigla sindacale lo stabilimento è diventato un'eccellenza in Europa".

"La verità -spiega Sabino Basso- è che anche i sindacati sanno che il mondo non è più come prima. Le imprese sono diventate un problema sociale, nel senso che la loro scomparsa crea una ricaduta sociale notevole".

"Eppure -continua il presidente di Confindustria Campania- i danni del sindacato ci sono, pensiamo alla legge 104: in un'ottica di competitività e di un costo del lavoro altissimo, costituisce un aggravio inaudito per l'impresa il mantenimento del costo del permesso sindacale".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza