cerca CERCA
Lunedì 15 Agosto 2022
Aggiornato: 05:43
Temi caldi

Lavoro: Poletti, contratto da cambiare e' piu' grosso dei Promessi Sposi

31 marzo 2014 | 20.48
LETTURA: 1 minuti

Roma, 31 mar. - (Adnkronos) - Il contratto collettivo va cambiato. E' il ministro del Lavoro Giuliano Poletti a sollecitare cosi' uno 'svecchiamento' del contratto. "E' un libro piu' grosso dei 'Promessi Sposi', 250 pagine scritte piccole che dettaglia con numerosi codicilli che pero' non ha piu' nessuna relazione con il mondo del lavoro. E' una roba a cui dare una cambiata, ha cento anni, serve costruire qualcosa di piu' adatto ad un lavoro con tante competenze e tanta innovazione" spiega nel corso di Roma Incontra.

Quanto alla riforma della contrattazione prevista nella legge delega, articolo 18 compreso aggiunge: "Dobbiamo rendere ragionevolmente compatibile una normativa che salvaguardi i diritti dei lavoratori con le esigenze di fare impresa". E sui contratti a termine, ancora al centro della polemica politica ribadisce: "Se domani avro' mille partite Iva finte in meno e mille contratti a termine in piu' con tutti i requisiti, saro' contento".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza