cerca CERCA
Mercoledì 17 Agosto 2022
Aggiornato: 21:41
Temi caldi

Lavoro: Sacconi(Ncd), ipotesi mediazione Pd cedimento inaccettabile

31 marzo 2014 | 11.40
LETTURA: 1 minuti

Roma, 31 mar. (Adnkronos) - "Premesso che il Pd non è il solo partito della maggioranza, è inaccettabile che esso pretenda di imporre a tutti le mediazioni al suo interno'' sul decreto legge lavoro. Lo afferma in una nota il presidente dei senatori del Nuovo Centrodestra, Maurizio Sacconi, in una nota in cui invoca "niente emendamenti".

Il presidente del Consiglio, ricorda l'ex ministro del Lavoro, ''ha giustamente ritenuto il decreto legge sul lavoro provvedimento che deve offrire ai datori di lavoro italiani e agli investitori internazionali regole semplici e certe per due fondamentali modelli contrattuali''.

Secondo Sacconi ''sarebbe una sconfitta per Renzi la rinuncia ad alcuni dei contenuti semplificatori annunciati, come ad esempio la reintroduzione dell'obbligo di formazione pubblica nell'apprendistato professionalizzante, perché così torneremmo a quel pregiudizio che non riconosce capacità formativa all'impresa in sé''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza